Joe Bataan


The king of Latin Soul


di Tommy Salsero

Pagina 1 .:. Pagina 2.:. Pagina 3.:. Pagina4





Parlare di Joe Bataan "la perla del barrio" non Ŕ certo facile,in quanto questo autentico genio musicale ha contribuito con le sue creazioni musicali(uno dei pochi artisti dell'epoca ad essere anche autore della musica) a una quantitÓ enorme di stili e generi musicali,dal Latin Soul alla Salsa,dal Funky alla Disco per finire con il Latin Rap. Joe soprannominato anche "The King Of Latin Soul" come ricorda il grande bassista Andy Gonzalez, ha rappresentato negli anni 60 e nei primi anni 70,l'anima del barrio meglio di chiunque altro,con la sua musica a meta' tra le due culture quella afroamericana e quella latina.

Sua anche l'etichetta "Salsoul" a metÓ tra salsa e soul,utilizzato ancora oggi per descrivere un certo tipo di musica.
E in definitiva anche l'etichetta "Latin Soul" fu fortemente voluta da Bataan per differenziarsi dal Boogaloo.

Peter Nitollano Jr, in arte Joe Bataan,nasce il 15 Maggio del 1942 a New York da madre afroamericana(della Virginia) e padre filippino.
Bandleader, pianista, cantante, e compositore, cresce nello Spanish Harlem ed apprende i primi rudimenti musicali in carcere,come tanti altri coetanei del barrio,dove sconta una condanna a cinque anni per aver guidato una auto rubata,conquistando due diplomi musicali (basico e secondo anno).
Studia musica con Mark Francis ed apprende lo stile pianistico del suo idolo..Eddie Palmieri! Sempre in carcere apprende a ballare dai latini,approfondendo i punti in comune tra le due comunitÓ, e quando esce dal carcere molte delle sue idee musicali erano pronte per essere scritte e diffuse. "La musica fu la mia salvezza",racconta e si diede da fare creando il suo primo gruppo musicale, in un centro correttivo giovanile. Successivamente per circa sei mesi prov˛ con la banda di Jhonny Colon,che da sempre aiutava i giovani latini in difficoltÓ(aprý anche una scuola di musica nello spanish Harlem).

Peter chiese a Colon se Tony Rojas e Tito Ramos,suoi vecchi amici,potevano cantare anche nel suo gruppo, ottenendo una risposta contrariata da parte di Colon che arriv˛ a chiedergli di uscire dalla sala prove dove stavano suonando. Umiliato e ferito,Bataan giur˛ a se stesso che avrebbe creato una nuova fusione musicale con un gruppo superiore al suo.
Trovato il cantante Gergie PagÓn,chiamo' il gruppo "The Latin Singers"(Los Cantantes Latinos). L'incontro con il famoso promoter Federico Pagani fu importante,chiam˛ il gruppo "Joe Bataan & The Latin Singers" e gli fece firmare il primo contratto per una serie di concerti in diversi locali. A questo punto Joe voleva fare il grande passo,registrando il suo primo disco.

Per incidere i dischi sia per la Tico che per la Cotique bisognava pagarsi le registrazioni,Peter aveva firmato il contratto con il suo pseudonimo di Joe Bataan e non con il suo vero nome,su diversi contratti, e fu buttato fuori dal giro ancora prima? di entrarci! La sua fortuna fu quella di incontrare Jerry Masucci che, grazie al suo fiuto commerciale e la direzione artistica di Johnny Pacheco, divenne ben presto l'unico re di tutto il mercato musicale latino. Masucci a differenza delle altre due etichette piu' grandi,la Tico e la Alegre,non faceva pagare nulla, anzi pagava anche gli artisti per le musiche,prevedendo pero' un contratto di 5 anni entro i quali, tutti i proventi dei diritti d'autore sarebbero stati interamente della Fania. Successivamente i diritti sarebbero passati agli artisti sotto contratto(contratto che in realtÓ non venne mantenuto con moltissimi artisti,tra cui Ruben Blades ancora in causa con la Fania)

Grazie a ci˛,tutti i nuovi e giovani talenti musicali firmarono per la Fania,e ne decretarono il successo.
Nel giro di pochi anni la Fania avrebbe acquistato tutte le altre case discografiche latine di New York incluse la Tico e la Alegre,le due pi¨ importanti case discografiche latine. Il primo disco (di otto) per la Fania Records fu Gipsy Woman del 1967 e venne presentato al programma radio di Dick "Ricardo" Sugar,ottenendo un successo strepitoso....

Joe decise di cantare inizialmente le proprie composizioni assieme a Gergie PagÓn. Sfortunatamente la sua morte avvenuta dopo l'uscita di Gipsy Woman,costrinse Joe a cercare un altro cantante e riuscý a convincere Tito Ramos (ex Johnny Colon)ad entrare nella band per la registrazione del secondo disco Subway Joe. Questo spiega anche perchŔ alcune sonoritÓ ricordano quelle dei primi dischi di Jhonny Colon.
Tito Ramos successivamente fonderÓ assieme a Tony Rojas il gruppo "T.N.T.",altra band storica del Latin Soul. Joe divenne in breve tempo l'idolo inc?ontrastato delle due comunitÓ presenti all'interno del barrio. Il suono dei due tromboni,(il suo gruppo contava di otto elementi),divennero ben presto la caratteristica del Latin Soul, con quel sound sporco e graffiante,caratteristica che ritroveremo anche nella Salsa.

I brani tratti dai primi album come Gypsy Woman del 1967,Subway Joe del 1968 o i successivi Riot e Poor Boy, divennero gli hit piu' ascoltati del momento.





Clicca per andare alla discografia di Joe Bataan

Pagina 1 .:. Pagina 2.:. Pagina 3.:. Pagina4



[an error occurred while processing this directive]

Un ringraziamento speciale a...
www.ConStile.org per avermi dato una mano enorme con questo nuovo stile!


[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]